Home arrow Cartografia - Informazioni arrow Carta tecnica regionale

Si comunica che è stato pubblicato un nuovo aggiornamento del geoportale con nuove funzioni sia nella ricerca dei metadati che nel visualizzatore geografico.

Le principali novità della ricerca dei metadati:

  • Conformità dei metadati e dei file xml con il repertorio nazionale dei dati territoriali (RNDT).
  • Ricerca metadati con anteprima e metadato completo.

Le novità del visualizzatore:

  • La basemap di default è impostata alle ortofoto 2007-2008
  • Possibiltà di impostare le basemap di esri, bing e google
  • Legenda
  • Identify con popup
  • Anteprima di stampa
  • Visualizzazione della scala corrente
  • Visualizzazione delle coordinate del puntatore del mouse
  • Mappa di anteprima (overview)
  • Integrazione con ArcGIS Server esterni (es. ispra, geoportale nazionale)
  • Geocodifica degli indirizzi
 
Cartografia
mercoledý 19 luglio 2006

LA CARTA TECNICA REGIONALE (C.T.R.)

Per la conoscenza e la rappresentazione del proprio territorio la Regione Siciliana ha scelto di dotarsi della Carta Tecnica Regionale alla scala 1:10.000 come cartografia di base a copertura dell’intero territorio regionale, nonché di riprese aereofotogrammetriche periodiche a diverse quote.

La Carta Tecnica Regionale in scala 1:10000 è rappresentata nella proiezione di Gauss, inquadrata nel sistema Geografico Europeo Unificato, ma con coordinate piane riferite al sistema nazionale Gauss-Boaga.

Essendo la Sicilia compresa tra 36° latitudine Sud e 38° latitudine Nord, la superficie del territorio rappresenta in ciascuna sezione della C.T.R. varia fra circa 4.000 Ha e 4.100 Ha. Ogni sezione ha un campo cartografico di circa cm. 55x73, corrispondente ad un taglio geografico di 3’x5’. Ogni sezione è contraddistinta da un nome di località e da un numero di sei cifre di cui le prime tre indicano il numero del foglio in scala 1:50.000 in cui la sezione ricade, le successive due cifre indicano in quale posizione si trova all'interno del foglio (da 01 a 16) e l'ultima cifra è zero.

Image

 

 

 

 

 

 

 

 

La copertura dell’intero territorio regionale è costituita da n° 721 sezioni, di cui n° 21 relative alle isole minori.

La carta tecnica regionale realizzata fra il 1981 ed il 1994 (520 sezioni dei Lotti da 1 a 6) è stata di tipo tradizionale, cosiddetta "a tratto", eseguita utilizzando restitutori di tipo analogico e costituita, come prodotto finale, solo da supporti di tipo cartaceo. Essa è stata realizzata sulla base di apposito "Capitolato Speciale di Appalto per la formazione di carte tecniche rilevate con procedimento aerofotogrammetrico" predisposto in conformità del " Norme proposte per la formazione di carte tecniche alle scale 1:5000 e 1:10000" redatte dalla Commissione Geodetica Italiana. Fanno parte integrante del Capitolato le Tabelle dei segni grafici e convenzionali (vedere in "Legenda e Tabelle dei codici).

La C.T.R. realizzata a partire dai lotti nn. 7-8-9 (edizione 2001), e quella in corso di realizzazione (lotti A, B, C, D ed E), è di tipo numerico, viene prodotta utilizzando restitutori di tipo analitico e pertanto ha, come prodotto finale, cartografia sia su supporto cartaceo che su supporto magnetico (nei formati DXF-DWG e ASCII). La carta tecnica numerica viene realizzata sulla base di apposito capitolato speciale di appalto (vedere in "ulteriori informazioni") di cui è parte integrante il "Documento dei contenuti e dei codici" (vedere in "Legenda e Tabelle dei codici").

L’inquadramento planimetrico della carta tecnica regionale già realizzata e disponibile, è ricavato dalle reti geodetiche nazionali ed in particolare dalle rete dei punti dell’IGMI del 1°-2°-3° ordine esistenti. Da tali reti fondamentali sono state costruite la rete dei vertici di raffittimento per la planimetria e quella di raffittimento per il rilievo altimetrico. Per le carte tecniche in corso di realizzazione, l’inquadramento planimetrico è riferito alla rete I.G.M. ’95.

Tutti i particolari esistenti sul terreno, sia di carattere morfologico (vegetazione, orografia, idrografia) che di carattere antropico ( strade, edifici, recinti, etc.) sono rappresentati nelle loro dimensioni alla scala della carta e sono disegnati nel rispetto delle regole e delle simbologie previste dalle rispettive Tabelle.

L’altimetria del territorio è rappresentata dalle curve di livello con equidistanza di m. 10 e da punti quotati isolati.

Inoltre costituiscono ulteriore contenuto della cartografia, informazioni di carattere "geotopografiche" quali la parametratura del reticolo e le coordinate, i limiti amministrativi provinciali e comunali, i toponimi dei centri abitati, dei rilievi, delle acque e di altri particolari rilevanti dei luoghi rappresentati.

Nella C.T.R. numerica sono contenuti i seguenti strati informativi:

  • A - Sistema delle comunicazioni.
  • B - Edificato ed altre strutture.
  • C - Acque.
  • D - Strutture connesse alla produzione e trasporto di energia.
  • E - Elementi divisori e di sostegno.
  • F - Morfologia.
  • G - Vegetazione.
  • H - Orografia.
  • I - Limiti aamministrativi e varie.
  • L - Toponimi.
  • M - Punti di inquadramento.

Infine ogni sezione di C.T.R. è provvista di una "cornice " su cui sono riportate ulteriori informazioni ed indicazioni di dettaglio.

La C.T.R. "a tratto" è disponibile in riproduzione eliografica in b/n. e in formato raster georeferenziato.

La C.T.R. numerica è disponibile su supporto informatico ovvero in copia eliografica. Le modalità di acquisizione sono in corso di ridefinizione.

Per ulteriori informazioni sulle procedure di acquisizione rivolgersi telefonicamente o via e.mail al "Unità operativa A2.2 Servizio Cartografico e Fotografico e archivio  del Dipartimento dell'Urbanistica".

 

Ultimo aggiornamento ( giovedý 05 dicembre 2013 )