Home arrow Cartografia - Informazioni arrow Carta tecnica regionale

Servizio di ricerca - CSW

Il servizio di ricerca CSW del S.I.T.R. della Regione Siciliana consente di ricercare, attraverso client esterni, i dataset e i servizi di dati territoriali in base al contenuto dei metadati corrispondenti caricati nel geoportale, secondo quanto disposto dalla Direttiva INSPIRE e dal Regolamento (CE) 976/2009, recante attuazione della direttiva medesima per quanto riguarda i servizi di rete. Esso si affianca ai servizi di consultazione e visualizzazione dei metadati gia presente nel geoportale.

Il servizio è conforme alle Specifiche OGC "Catalogue Services Specification 2.0.2 - ISO Metadata Application Profile for CSW 2.0" e alle prescrizioni della guida tecnica INSPIRE "Technical Guidance for the implementation of INSPIRE Discovery Services, v. 3.1".

Il punto di connessione del servizio è il seguente: http://www.sitr.regione.sicilia.it/geoportale/csw

Le informazioni e la descrizione delle funzionalità del servizio sono disponibili nel documento di GetCapabilities.

Manuale di accesso al Servizio CSW con Arcgis

 

 
Cartografia
mercoledý 19 luglio 2006

LA CARTA TECNICA REGIONALE (C.T.R.)

Per la conoscenza e la rappresentazione del proprio territorio la Regione Siciliana ha scelto di dotarsi della Carta Tecnica Regionale alla scala 1:10.000 come cartografia di base a copertura dell’intero territorio regionale, nonché di riprese aereofotogrammetriche periodiche a diverse quote.

La Carta Tecnica Regionale in scala 1:10000 è rappresentata nella proiezione di Gauss, inquadrata nel sistema Geografico Europeo Unificato, ma con coordinate piane riferite al sistema nazionale Gauss-Boaga.

Essendo la Sicilia compresa tra 36° latitudine Sud e 38° latitudine Nord, la superficie del territorio rappresenta in ciascuna sezione della C.T.R. varia fra circa 4.000 Ha e 4.100 Ha. Ogni sezione ha un campo cartografico di circa cm. 55x73, corrispondente ad un taglio geografico di 3’x5’. Ogni sezione è contraddistinta da un nome di località e da un numero di sei cifre di cui le prime tre indicano il numero del foglio in scala 1:50.000 in cui la sezione ricade, le successive due cifre indicano in quale posizione si trova all'interno del foglio (da 01 a 16) e l'ultima cifra è zero.

Image

 

 

 

 

 

 

 

 

La copertura dell’intero territorio regionale è costituita da n° 721 sezioni, di cui n° 21 relative alle isole minori.

La carta tecnica regionale realizzata fra il 1981 ed il 1994 (520 sezioni dei Lotti da 1 a 6) è stata di tipo tradizionale, cosiddetta "a tratto", eseguita utilizzando restitutori di tipo analogico e costituita, come prodotto finale, solo da supporti di tipo cartaceo. Essa è stata realizzata sulla base di apposito "Capitolato Speciale di Appalto per la formazione di carte tecniche rilevate con procedimento aerofotogrammetrico" predisposto in conformità del " Norme proposte per la formazione di carte tecniche alle scale 1:5000 e 1:10000" redatte dalla Commissione Geodetica Italiana. Fanno parte integrante del Capitolato le Tabelle dei segni grafici e convenzionali (vedere in "Legenda e Tabelle dei codici).

La C.T.R. realizzata a partire dai lotti nn. 7-8-9 (edizione 2001), e quella in corso di realizzazione (lotti A, B, C, D ed E), è di tipo numerico, viene prodotta utilizzando restitutori di tipo analitico e pertanto ha, come prodotto finale, cartografia sia su supporto cartaceo che su supporto magnetico (nei formati DXF-DWG e ASCII). La carta tecnica numerica viene realizzata sulla base di apposito capitolato speciale di appalto (vedere in "ulteriori informazioni") di cui è parte integrante il "Documento dei contenuti e dei codici" (vedere in "Legenda e Tabelle dei codici").

L’inquadramento planimetrico della carta tecnica regionale già realizzata e disponibile, è ricavato dalle reti geodetiche nazionali ed in particolare dalle rete dei punti dell’IGMI del 1°-2°-3° ordine esistenti. Da tali reti fondamentali sono state costruite la rete dei vertici di raffittimento per la planimetria e quella di raffittimento per il rilievo altimetrico. Per le carte tecniche in corso di realizzazione, l’inquadramento planimetrico è riferito alla rete I.G.M. ’95.

Tutti i particolari esistenti sul terreno, sia di carattere morfologico (vegetazione, orografia, idrografia) che di carattere antropico ( strade, edifici, recinti, etc.) sono rappresentati nelle loro dimensioni alla scala della carta e sono disegnati nel rispetto delle regole e delle simbologie previste dalle rispettive Tabelle.

L’altimetria del territorio è rappresentata dalle curve di livello con equidistanza di m. 10 e da punti quotati isolati.

Inoltre costituiscono ulteriore contenuto della cartografia, informazioni di carattere "geotopografiche" quali la parametratura del reticolo e le coordinate, i limiti amministrativi provinciali e comunali, i toponimi dei centri abitati, dei rilievi, delle acque e di altri particolari rilevanti dei luoghi rappresentati.

Nella C.T.R. numerica sono contenuti i seguenti strati informativi:

  • A - Sistema delle comunicazioni.
  • B - Edificato ed altre strutture.
  • C - Acque.
  • D - Strutture connesse alla produzione e trasporto di energia.
  • E - Elementi divisori e di sostegno.
  • F - Morfologia.
  • G - Vegetazione.
  • H - Orografia.
  • I - Limiti aamministrativi e varie.
  • L - Toponimi.
  • M - Punti di inquadramento.

Infine ogni sezione di C.T.R. è provvista di una "cornice " su cui sono riportate ulteriori informazioni ed indicazioni di dettaglio.

La C.T.R. "a tratto" è disponibile in riproduzione eliografica in b/n. e in formato raster georeferenziato.

La C.T.R. numerica è disponibile su supporto informatico ovvero in copia eliografica. Le modalità di acquisizione sono in corso di ridefinizione.

Per ulteriori informazioni sulle procedure di acquisizione rivolgersi telefonicamente o via e.mail al "Unità operativa A2.2 Servizio Cartografico e Fotografico e archivio  del Dipartimento dell'Urbanistica".

 

Ultimo aggiornamento ( giovedý 05 dicembre 2013 )